Borsa Milano in rialzo su scia trimestrali, Pirelli e Stellantis in luce, calo di Eni

Piazza Affari apre la seduta in rialzo, in linea con le altre principali borse europee, che traggono beneficio dal rally degli del settore tech e da una serie di trimestrali positive

 

I guadagni rimangono comunque contenuti per via dei timori di una nuova possibile stretta da parte delle banche centrali, nonostante sia ieri emerso dalle minute dell’ultimo meeting Fed come quasi tutti gli esponenti si siano trovati d’accordo su un rallentamento del ritmo dei rialzi dei tassi.

Si attendo inoltre novità sul fronte geopolitico a ormai poche ore dal primo anniversario dell’invasione russa dell’Ucraina.

Intorno alle 10,20 il FTSE Mib sale dello 0,7%.

Tra i titoli in evidenza:

Eni (BIT:ENI) cede intorno a 1,2% dopo conti del 2022 che hanno mostrato un raddoppio della redditività rispetto all’esercizio passato grazie al balzo del prezzo del petrolio. Si tratta di un classico “sell on news” riferisce un trader, mentre alcuni broker sottolineano che bisognerà attendere i dettagli sul nuovo piano, che verranno resi noti nell’arco della giornata, per avere nuovi spunti dopo conti sostanzialmente in linea con le attese.

Seduta tonica invece per Stellantis (BIT:STLAM), che continua il rally iniziato ieri dopo i conti di fine anno e l’annuncio di un buyback per massimi 1,5 miliardi. Il titolo guadagna il 3,6%. Banca Akros alza il rating ad ‘accumulate’ da ‘neutral’, citando una discreta visibilità in termini di prezzi e volumi per la prima metà del 2023 e stime per l’intero anno che già incorporano un certo livello di cautela.

 

Fonte:www.investing.com