Borse asiatiche in calo, incertezza sull’aumento di tassi della Fed

Listini asiatici in calo questo giovedì a seguito di una serie di commenti da parte dei funzionari della Federal Reserve, mentre i titoli cinesi hanno sovraperformato i loro omologhi grazie alle persistenti scommesse che la seconda economia mondiale si riprenderà quest’anno

 

Gli indici cinesi Shanghai Shenzhen CSI 300 e Shanghai Composite sono saliti rispettivamente dello 0,8% e dello 0,6%, in quanto i mercati scommettono su una ripresa dell’attività dopo la revoca della maggior parte delle restrizioni anti-COVID all’inizio dell’anno.

Questa settimana l’attenzione si concentra sui dati sull’inflazione cinese previsti per venerdì, con gli operatori che guardano a ulteriori segnali di ripresa dell’attività.

Anche l’indice Hang Seng di Hong Kong è salito dello 0,3%, con il produttore di telefoni Xiaomi Corp che ha guadagnato oltre il 4%. L’azienda è uno dei principali investitori di Hesai.

L’indice giapponese Nikkei 225 è sceso dello 0,1% giovedì, mentre il Philippine stocks ha guidato le perdite nel sud-est asiatico con un calo dello 0,6%.

Gli indici indiani Nifty 50 e BSE Sensex 30 sono rimasti invariati, mentre gli investitori attendono ulteriori notizie sul conglomerato Adani Group, in difficoltà.

 

 

Fonte:www.investing.com