Borse europee positive dopo le parole di Powell sull’inflazione

Avvio convincente per i listini europei in seguito al discorso del presidente della Federal Reserve, il quale ha riconosciuto l’inizio di un “processo di disinflazione”. In ribasso il prezzo del gas ad Amsterdam

 

Partenza in verde per le Borse europee, che sfruttano la scia di Wall Street e iniziano la seduta in positivo. Piazza Affari guadagna lo 0,4% con Saipem in evidenza (+2,8%). Francoforte guadagna lo 0,7%, mentre Parigi e Londra aprono in rialzo dello 0,6%.

Wall Street ha reagito positivamente alle parole di Jerome Powell, presidente della Federal Reserve, intervenuto all’Economic Club di Washington martedì sera. Powell ha riconosciuto che è in corso un “processo di disinflazione” negli Stati Uniti, ma ha ricordato che per riportare l’inflazione al 2% “ci vorrà un periodo lungo e tortuoso”. Lo stesso Powell ha avvertito che se i dati economici continueranno a essere più forti del previsto, come successo con il rapporto sull’occupazione, “serviranno rialzi dei tassi aggiuntivi”. L’obiettivo del 2%, secondo il presidente della Fed, potrebbe essere raggiunto nel 2024.

Sui mercati asiatici, seduta debole per Tokyo, appesantita dal rafforzamento dello yen sul dollaro dopo le parole di Powell. L’indice Nikkei ha perso lo 0,29% a 27.606 punti a causa del rafforzamento della valuta, una brutta notizia per l’export giapponese. Male anche Shanghai, che perde lo 0,49% principalmente a causa delle tensioni tra Usa e Cina, acuite dopo il caso del pallone spia. Nel discorso sullo stato dell’Unione, il presidente Joe Biden ha detto che non accetterà minacce alla sovranità americana da parte dei cinesi, lanciando quindi un chiaro avvertimento a Pechino. La Borsa di Hong Kong, a poco dalla chiusura, viaggia intorno alla parità.

Per quanto riguarda il mercato valutario, l’euro riaggancia quota 1,07 dollari. Sul fronte dell’energia, poco mosso il prezzo del petrolio: il future marzo sul Wti sale dello 0,18% a 77,28 dollari al barile mentre la consegna aprile sul Brent segna -0,04% 83,66 dollari. In calo dell’1,3% a 54,7 euro per megawattora il prezzo del gas naturale sulla piattaforma Ttf di Amsterdam.

 

 

Fonte:www.financialounge.com