Borse indiane sostenute dagli utili, listini asiatici in salita

I titoli indiani sono saliti lunedì a seguito di una serie di report positivi sui titoli bancari. In leggera salita anche gli altri listini asiatici, nonostante le chiusure festive che pesano sui volumi di scambio nella maggior parte della regione

 

Gli indici indiani BSE Sensex 30 e Nifty 50 sono saliti dello 0,7% ciascuno, sostenuti in gran parte dai principali titoli bancari dopo i risultati migliori del previsto di ICICI Bank Ltd e Kotak Mahindra Bank Ltd. I due titoli sono saliti rispettivamente dello 0,8% e dell’1,3%, sostenuti dell’aumento dei tassi di interesse nel Paese.

Anche Reliance Industries Ltd, il titolo più grande dell’India, è salito dello 0,5% nonostante il trimestre di dicembre abbia registrato un utile inferiore alle attese, in quanto l’attività di raffinazione del carburante è stata penalizzata da una tassa sulle esportazioni.

Nel complesso, i risultati trimestrali pubblicati finora hanno dipinto un quadro misto per le azioni indiane e hanno suggerito che tassi di interesse relativamente elevati e l’inflazione stanno iniziando a pesare su altri settori oltre a quello bancario.

La maggior parte dei mercati asiatici è rimasta chiusa per la festività del Capodanno lunare. Tuttavia i mercati scommettono che l’economia cinese sarà notevolmente stimolata dalla settimana di vacanza, soprattutto dopo che il Paese ha eliminato la maggior parte delle restrizioni anti-COVID e ha riaperto le frontiere.

L’indice giapponese Nikkei 225 ha registrato un balzo dell’1,3%, mentre i mercati regionali sono stati sostenuti anche da una forte spinta di Wall Street venerdì.

 

 

Fonte:www.investing.com