Dow in calo, dopo 4 giorni consecutivi in salita

Dow in calo, dopo 4 giorni consecutivi in salita

Il Dow ha interrotto una serie di quattro giorni in salita, dopo aver ceduto i guadagni intraday

 

Il Dow Jones Industrial Average è sceso dello 0,1%, pari a 38 punti, rinunciando a un guadagno intraday di oltre 200 punti. Il Nasdaq è sceso dello 0,9% e l’S&P 500 è scivolato dello 0,4%.

Intanto, gli investitori si sono concentrati sui verbali della Federal Reserve. I verbali del vertice di marzo hanno mostrato che i membri prevedono ora una “lieve recessione” nel corso dell’anno, sulla scia della crisi bancaria, e che i membri erano vicini a sospendere i rialzi dei tassi a marzo.

I verbali della Fed sono arrivati a poche ore di distanza da dati, che hanno mostrato un raffreddamento delle pressioni inflazionistiche.

Le preoccupazioni per la recessione e l’impatto sui consumatori hanno spinto al ribasso i titoli dei consumi, con i maggiori ribassi per i titoli del settore viaggi e tempo libero e quelli della vendita al dettaglio.

Norwegian Cruise Line Holdings Ltd, Carnival Corporation e Caesars Entertainment Corporation hanno registrato le maggiori perdite nel settore. Hanno pesato anche Tesla e Amazon.

Secondo quanto riportato dai media, Tesla starebbe pensando a un’altra riduzione dei prezzi dei veicoli Model Y e Model 3 in Cina, con un taglio di circa il 14,8% per quest’ultimo.

I titoli energetici, nel frattempo, hanno chiuso appena sopra la parità, mentre i prezzi del petrolio sono saliti anche se i dati hanno mostrato un atteso aumento delle scorte settimanali statunitensi.

Negli USA, le scorte settimanali sono aumentate di 597.000 barili nella settimana fino al 7 aprile, confondendo le aspettative di un calo di 3,7 milioni.

 

 

Fonte:www.investing.com