Elon Musk accusa Microsoft: “Tempo di adare in causa”

Elon Musk accusa Microsoft: “Tempo di adare in causa”

Microsoft Corporation prevede di togliere Twitter dal suo piano pubblicitario, ma Elon Musk non è preoccupato perché si sta preparando per fare causa

 

Giovedì, Musk ha minacciato di voler citare in giudizio Microsoft in risposta alla notizia secondo cui quest’ultima starebbe eliminando Twitter dalla sua piattaforma pubblicitaria poiché si rifiuta di pagare i prezzi esorbitanti per l’accesso alle API del sito di microblogging.

Il CEO di Twitter ha inoltre spiegato il suo ragionamento alla base della dichiarazione secondo cui Microsoft avrebbe estratto illegalmente i dati della piattaforma e allenato i suoi programmi.

Dal 25 aprile, gli utenti non saranno più in grado di accedere al proprio account Twitter tramite lo strumento di gestione dei social di Microsoft, creare e gestire tweet, visualizzare eventi passati o programmare tweet.

Il gigante della tecnologia ha aggiunto che altre piattaforme di social media come Facebook, Instagram di Meta Platforms Inc. e LinkedIn di Microsoft rimarranno disponibili.

Questa non è la prima volta che Musk e Microsoft sono ai ferri corti. Il mese scorso, Musk aveva accusato Microsoft di ottenere “l’accesso esclusivo” all’intero codice di OpenAI.

 

 

Fonte:www.benzinga.com