Eurozona, calo contenuto dell’attività delle aziende

Calo contenuto dell’attività delle aziende della zona euro

 

Secondo un indicatore chiave delle condizioni dei settori manifatturiero e dei servizi della zona euro pubblicato questo venerdì, il rallentamento dell’attività delle imprese dell’eurozona si è moderato per il secondo mese consecutivo a dicembre, grazie al miglioramento delle condizioni delle catene di approvvigionamento e ai segnali di allentamento delle pressioni sui prezzi.

L’indice preliminare dei responsabili degli acquisti della zona euro è salito leggermente a 48,8 nel corso del mese, rispetto ai 47,8 di novembre. Gli economisti avevano previsto un aumento della lettura a 48,0.

Si tratta del livello più alto da agosto, ma è il sesto mese consecutivo in cui il dato si è attestato al di sotto della soglia di 50 che separa la crescita dalla contrazione.

 

 

Fonte:www.investing.com