Fmi alza outlook Asia su ripresa Cina, ma mette in guardia da rischi

Fmi alza outlook Asia su ripresa Cina, ma mette in guardia da rischi

Il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) ha alzato le previsioni economiche per l’Asia, pur mettendo in guardia sui rischi derivanti dalla persistente inflazione e dalla volatilità dei mercati globali

 

Secondo il Fmi, la riapertura dell’economia cinese sarà fondamentale per la regione e le ricadute in Asia si concentreranno sui consumi e sulla domanda del settore dei servizi piuttosto che sugli investimenti.

Come ha sottolineato il Fondo Monetario Internazionale, l’economia asiatica dovrebbe espandersi del 4,6% quest’anno dopo un aumento del 3,8% nel 2022, contribuendo a circa il 70% della crescita globale e aggiustando al rialzo le proprie previsioni di 0,3 punti percentuali rispetto a ottobre.

La Cina e l’India saranno i motori principali della crescita, con un’espansione rispettivamente del 5,2% e del 5,9%, anche se si prevede che la crescita nel resto dell’Asia raggiunga il minimo quest’anno.

Tuttavia, il Fmi ha tagliato di 0,2 punti percentuali le previsioni di crescita asiatica per il 2024, portandole al 4,4%, e ha messo in guardia dai rischi che gravano sulle prospettive, come un’inflazione più rigida del previsto, il rallentamento della domanda globale e l’impatto delle tensioni nel settore bancario negli Stati Uniti e in Europa.

 

 

Fonte:www.reuters.com