Forex, dollaro intorno ai massimi di tre mesi su prospettive tassi

Il dollaro si è mantenuto vicino ai massimi di tre mesi, ricevendo sostegno dalle parole del presidente della Federal Reserve Jerome Powell, secondo cui i tassi di interesse dovranno aumentare e forse anche a un ritmo più rapido

 

Nel secondo giorno del discorso al Congresso, ieri, Powell ha ribadito il suo messaggio, ma con toni cauti, affermando che il dibattito sull’entità e sul percorso dei futuri rialzi dei tassi è ancora in corso e dipenderà dai dati.

Questo ha portato il dollaro statunitense ad interrompere il forte rally di inizio settimana, ritirandosi da un massimo di tre mesi rispetto allo yen. Il dollaro è calato dello 0,6% a 136,55 yen.

Anche l’euro e la sterlina si sono allontanati dai minimi di diversi mesi, attestandosi rispettivamente a 1,0555 e 1,1845 dollari.

L’indice del dollaro statunitense è sceso dello 0,05% a 105,57, rimanendo vicino al picco di tre mesi di 105,88 toccato ieri.

Lo yuan si è indebolito dopo la pubblicazione in Cina di dati relativi a febbraio che indicano un’inflazione annuale dei prezzi al consumo inaspettatamente bassa, la più lenta da un anno a questa parte, alimentando dubbi sul ritmo della ripresa economica.

Lo yuan cinese offshore ha oscillato vicino al livello psicologico chiave di 7 per dollaro ed è sceso dello 0,2% in giornata a 6,9803.

Fonte:www.investing.com