I CDS di Deutsche Bank sotto l’attacco degli speculatori, le authority indagano

È quanto emerge da un’indiscrezione riportata inizialmente da Bloomberg

 

Nessuna incongruenza su fondamentali e bilancio. A scatenare il sell-off di venerdì scorso su Deutsche Bank sarebbe stata una trade speculativa da 5 milioni di euro sui credit default swaps della banca.

I CDS sono dei contratti assicurativi altamente illiquidi che proteggono l’investitore dai potenziali rischi sui bond dell’emittente, e possono essere acquistati senza detenere l’asset sottostante, provocando quindi, in caso di short o altre speculative trades, un potenziale effetto domino sulla percezione del rischio della società e degli strumenti finanziari emessi come appunto accaduto sul finire della scorsa settimana.

Poiché da 5 milioni di euro di ordine Deutsche Bank ha registrato una perdita sul mercato di 1,6 miliardi di euro, i regolatori finanziari avrebbero fatto partire un’indagine per risalire all’origine della trade e capire chi ha fatto partire l’ordine che ha scatenato il panico su tutti i mercati europei.

Secondo le fonti citate da Bloomberg, l’operazione sarebbe stata piazzata come copertura su altri investimenti, mentre il giovedì precedente sarebbe stato effettuato un ordine sui CDS senior a cinque anni della Deutsche Bank che avrebbe attirato l’attenzione degli operatori di mercato.

 

 

Fonte:www.investing.com