Istat, produzione industria balza a dicembre, ma trim4 negativo

A dicembre 2022 l’indice destagionalizzato della produzione industriale italiana balza a sorpresa, mentre il bilancio per il quarto trimestre resta negativo e l’intero 2022 fa registrare una crescita contenuta

 

Secondo dati diffusi stamani da Istat, la produzione nel mese osservato segna un incremento dell’1,6% mensile, dopo il -0,1% rivisto di novembre, a fronte di un consensus pari a -0,1%.

Tutti i raggruppamenti principali di industrie mostrano variazioni positive a dicembre rispetto al mese prima, con una crescita più marcata per beni strumentali ed energia.

Il periodo ottobre-dicembre segna, tuttavia, una flessione dello 0,9% rispetto al trimestre precedente, mentre il 2022 nel suo complesso vede aumentare la produzione industriale, considerata un buon anticipatore del Pil, dello 0,5%.

Corretta per gli effetti di calendario, la produzione italiana a dicembre segna su anno un incremento dello 0,1% dal -3,4% rivisto di novembre (i giorni lavorativi di calendario sono stati 20 contro i 22 di dicembre 2021).

Lo scorso dicembre Istat ha rivisto in netto ribasso la previsione di crescita per l’Italia per il 2023 (+0,4%) dopo il +3,9% messo a segno nel 2022, con l’economia sempre più penalizzata dalle pressioni sui prezzi, la cui possibile decelerazione ha ancora modi e tempi molto incerti.

I numeri sono sostanzialmente in linea con quelli del Tesoro, secondo cui il Pil crescerà solo dello 0,6% quest’anno.

 

 

Fonte:www.reuters.com