La fusione di Ethereum è stata un successo, ma ora?

Cosa succederà dopo la fusione di Ethereum?

 

Ethereans, meno di un mese fa, ha unito con successo la sua catena di beacon per diventare una vera proof of stake e The Merge è stato il più grande evento di decarbonizzazione della storia, con una riduzione del consumo energetico mondiale dello 0,2%. Da quando si è verificato The Merge, tuttavia, il prezzo di Ethereum è diminuito e gli investitori stanno iniziando a chiedersi cosa succederà adesso.

Benzinga ha incontrato Jaydeep Korde, fondatore e CEO di launchnodes, per avere informazioni sulla transizione di Ethereum al Proof of stake e su cosa ciò potrebbe significare per Ethereum in futuro.

Nel corso dell’intervista, Korde si è soffermato anche sulle implicazioni di The Merge per l’adozione istituzionale, spiegando che la fusione ha incentivato gli investitori a lungo termine con un enorme potenziale di guadagno, perché si parla di rendimenti fino al 12% tramite lo staking di ETH, offrendo agli investitori istituzionali l’opportunità di effettuare investimenti in stile venture.

Molte di queste istituzioni stanno elaborando il modo per consentire alle loro organizzazioni di scommettere e ottimizzare i propri rendimenti finanziari, vale a dire di attirare e gestire i propri nodi, che poi è ciò che forniscono i servizi di solo staking di Launchnodes.

Sebbene l’emissione di token di Ethereum sia ora inferiore a quella di Bitcoin, le conseguenze sono ancora da vedere per quanto riguarda il prezzo dei token. Detto questo, la maggior parte dei validatori è ancora ottimista sul fatto che The Merge abbia un forte impatto sul prezzo di Ether. Molti validatori puntano su un orizzonte temporale a lungo termine, quindi sono più preoccupati per i cambiamenti fondamentali della tokenomica di Ether che per i movimenti di prezzo settimanali.

 

 

Fonte:www.benzinga.com