Microsoft, cloud business mantiene profitti in tempi difficili

Nella giornata di ieri, Microsoft ha pubblicato i risultati che hanno mostrato una certa forza a dispetto della debolezza dell’economia

 

Microsoft ha pubblicato ieri i risultati che hanno mostrato una certa forza a dispetto della debolezza dell’economia, sostenuti dal business legato al cloud che ha raggiunto gli obiettivi di Wall Street per la fine del 2022, ma potrebbe mancare le aspettative nel trimestre in corso.

L’outlook relativamente stabile ha contribuito a placare i timori che il redditizio settore del cloud delle grandi società tecnologiche potesse essere colpito duramente a causa dei tagli alla spesa da parte dei clienti, e i ricavi del cloud nel secondo trimestre fiscale, riportati ieri, hanno compensato una certa debolezza della divisione Pc.

Le azioni di Microsoft sono salite inizialmente del 4% dopo la pubblicazione dei risultati, prima di invertire la rotta e scivolare dell’1% a 239,58 dollari negli scambi after-hours. Il titolo è sceso del 18% negli ultimi 12 mesi.

Microsoft si è unita ad altre grandi società tecnologiche nel ricorrere ai licenziamenti per superare i tempi più duri, annunciando la scorsa settimana il taglio di oltre 10.000 posti di lavoro. L’azienda ha registrato utili nel secondo trimestre fiscale superiori alle stime di Wall Street.

Secondo Refinitiv, i ricavi del terzo trimestre della cosiddetta attività di  intelligent cloud dovrebbero essere compresi tra 21,7 e 22 miliardi di dollari, appena al di sotto della previsione media degli analisti di 22,14 miliardi di dollari. Nel secondo trimestre i ricavi di questo settore hanno battuto leggermente le aspettative, attestandosi a 21,5 miliardi di dollari.

 

 

Fonte:www.reuters.com