Moody’s taglia outlook settore banche da stabile a negativo. C’è anche quello italiano

Moody’s ha peggiorato il suo outlook sui settori bancari di alcuni paesi tra cui l’Italia, portandolo a negativo da stabile, per le prospettive di un indebolimento della crescita legate a crisi energetica, alta inflazione e aumento dei tassi di interesse

 

“Abbiamo modificato l’outlook in negativo per sei settori bancari, poiché prevediamo un ulteriore deterioramento delle condizioni operative, che indebolirà la qualità dei prestiti, la redditività e l’accesso ai finanziamenti delle banche, anche se l’impatto varierà da Paese a Paese”, ha detto Louise Welin, VP-Senior Credit Officer di Moody’s, secondo cui la crisi innescata dalla guerra in Ucraina “inciderà sull’affidabilità creditizia di molte imprese e famiglie, innescando la formazione di nuovi prestiti problematici”.

Oltre a quello dell’Italia, i settori bancari interessati sono di Repubblica Ceca, Germania, Ungheria, Polonia e Slovacchia.

 

 

Fonte:www.reuters.com