Netflix, +7% su numero abbonati 4° trimestre più alto, Reed Hastings non più Co-Ceo

Il gigante dello streaming ha registrato un’impennata di oltre il 7% nel trading afterhour

 

Le azioni di Netflix hanno registrato un’impennata di oltre il 7% nel trading afterhour, a seguito di un maggior numero di abbonamenti, cresciuti di 7,66 milioni, ben oltre le stime di 4,5 milioni grazie alla forte acquisizione e alla fidelizzazione guidate principalmente dal successo della serie di contenuti del quarto trimestre.

L’utile netto è stato di 0,12 dollari, peggiore delle stime di consenso di 0,59 dollari, mentre il fatturato è stato di 7,85 miliardi di dollari (in crescita del 2% rispetto all’anno precedente) leggermente migliore delle stime di consenso di 7,84 miliardi di dollari.

La società prevede per il Q1 un fatturato di 8,172 miliardi di dollari (in crescita del 4% rispetto all’anno precedente), rispetto alle stime di consenso di 8,15 miliardi di dollari. L’EPS dovrebbe essere di 2,82 dollari, rispetto alle stime di consenso di 2,97 dollari.

La società prevede modesti incrementi netti a pagamento nel primo trimestre, rispetto agli incrementi netti a pagamento di -0,2 milioni nel primo trimestre del 2022. Il minor numero di aggiunte nette a pagamento nel T1/23 rispetto al T4/22 è coerente con la normale stagionalità e tiene conto della forte crescita dei membri della società nel Q4, che ha probabilmente anticipato una parte della crescita dell’inizio dell’anno.

L’azienda prevede di introdurre la condivisione a pagamento in modo più ampio nei primi tre mesi dell’anno, prevedendo nel 2023 un aumento dei pagamenti netti probabilmente maggiore nel Q2 che nel Q3.

La società ha inoltre annunciato che Reed Hastings ha lasciato il ruolo di co-CEO per assumere quello di presidente esecutivo. Greg Peters è passato da COO a co-CEO di Ted Sarandos e membro del consiglio di amministrazione di Netflix.

 

 

Fonte:www.investing.com