Orange in calo, Jefferies taglia il rating sul titolo

Le azioni di Orange SA scendono questo lunedì dopo che gli analisti di Jefferies hanno abbassato il rating sulla società di telecomunicazioni a causa delle deboli aspettative di crescita annuale nel suo mercato chiave francese

 

In una nota ai clienti, gli analisti si sono espressi contro le stime che prevedono che la performance di Orange nella seconda economia europea sarà stabile fino all’anno finanziario 2023. Secondo i loro modelli, gli utili core della divisione sono destinati a diminuire del 3% a causa di un fatturato piatto e di spese elevate.

Nel frattempo, hanno sottolineato che i prezzi dei servizi di Orange per i nuovi clienti non stanno aumentando, mentre la posizione dell’azienda nella banda larga nei mercati meno urbani sta affrontando una concorrenza più forte.

Jefferies ha quindi abbassato il rating di Orange a hold da buy e ha ridotto il price target a 10 euro per azione da 12,4 euro per azione.

Tuttavia, a livello di gruppo, la banca di investimenti vede ancora Orange in grado di mantenere l’aumento di crescita promesso verso la fine del periodo fiscale 2022. La presentazione dei risultati dell’intero anno fiscale è prevista per il 16 febbraio.

Orange, con sede a Parigi, e molti dei suoi maggiori rivali in Europa hanno visto i prezzi delle loro azioni scendere nell’ultimo anno, a causa dell’impennata dei costi dell’energia e del rialzo dei tassi di interesse.

 

 

Fonte:www.investing.com