Oro verso i massimi storici, timori per l’economia

I prezzi dell’oro sono in leggera salita questo mercoledì, avvicinandosi ulteriormente ai massimi storici del 2020, grazie ai nuovi segnali di rallentamento della crescita economica che hanno alimentato la domanda del metallo giallo come bene rifugio

 

La debolezza degli indicatori economici ha fatto aumentare i timori di una recessione incombente, spingendo i flussi di beni rifugio verso l’oro.

L’oro spot è in salita dello 0,2% a 2.024,81 l’oncia, mentre i future dell’oro sono saliti dello 0,1% a 2.041,00 dollari l’oncia al momento della scrittura.

La debolezza del dollaro, inoltre, ha sostenuto la maggior parte degli altri metalli preziosi, con i future del platino in salita dello 0,3% e quelli dell’argento su dello 0,6%. Entrambi i metalli hanno registrato forti guadagni questa settimana.

D’altra parte, i timori di un rallentamento della crescita economica hanno pesato sui prezzi del rame, con il metallo rosso in forte ribasso nelle ultime due sedute.

I future del rame sono rimasti fermi a un minimo di due settimane di 3,9707 dollari la libbra mercoledì, dopo essere crollati di quasi il 3% nelle ultime due sedute. I deboli dati sull’attività manifatturiera di diversi paesi, soprattutto la Cina, hanno pesato sulle prospettive di domanda del metallo rosso.

 

 

Fonte:www.investing.com