Russia, addestratori iraniani stanno aiutando con attacchi droni in Ucraina – portavoce Usa

Secondo gli Stati Uniti, addestratori militari iraniani si troverebbero in Crimea per aiutare le forze russe a utilizzare droni di fabbricazione iraniana per attaccare obiettivi in Ucraina, aggiungendo un aspetto allarmante a una guerra che ha acuito le tensioni geopolitiche

 

I cittadini ucraini hanno affrontato il primo giorno di interruzione programmata dell’energia elettrica a livello nazionale dall’inizio della guerra, otto mesi fa, per poter effettuare le riparazioni agli impianti energetici danneggiati o distrutti, in vista dell’inverno.
“Possiamo confermare che il personale militare russo di base in Crimea ha pilotato degli UAV iraniani e li ha utilizzati per condurre attacchi cinetici in tutta l’Ucraina, compresi gli attacchi contro Kiev degli ultimi giorni”, ha detto il portavoce del Dipartimento di Stato americano Ned Price in un briefing quotidiano con i giornalisti, riferendosi ai veicoli aerei senza pilota, o droni.
“Riteniamo che… personale militare iraniano si trovi sul terreno in Crimea e abbia assistito la Russia in queste operazioni”, ha detto Price. Ha aggiunto che “abbiamo informazioni credibili”, ma non ha presentato alcuna prova.
La Russia si è impadronita della Crimea dall’Ucraina nel 2014 e ha usato la penisola meridionale per addestrare soldati e riaprire basi militari dell’era sovietica nel quadro dell’invasione del Paese vicino.

 

 

Fonte:www.euronews.com