UniCredit migliora guidance 2023, vede utile netto oltre 7,25 mld

UniCredit migliora guidance 2023, vede utile netto oltre 7,25 mld

UniCredit ha rivisto al rialzo la guidance sul 2023

 

Dopo aver messo a segno il miglior primo semestre di sempre con un utile netto contabile di 4,4 miliardi di euro, UniCredit ha rivisto al rialzo la guidance sul 2023.

Per l’intero anno la banca vede un utile netto di oltre 7,25 miliardi e una distribuzione agli azionisti pari o superiore a 6,5 miliardi.

Nel secondo trimestre UniCredit ha registrato un utile netto contabile di 2,3 miliardi con una crescita annua del 14,9% con ricavi totali a 6 miliardi (+24,9%) e un cost/income al 39% in calo di oltre 10 punti percentuali sul dato di un anno prima.

Il margine di interesse è cresciuto del 6% su base trimestrale e del 41,3% su base annua a 3,5 miliardi, mentre le commissioni sono in calo rispettivamente del 4,6% e dello 0,7% a 1,9 miliardi.

Per il 2023 la banca vede ricavi netti oltre 21,5 miliardi con un margine di interesse uguale o sopra i 13,2 miliardi.

Grazie a un costo del rischio di 2 punti base, la banca è ben posizionata a fronte di un eventuale futuro peggioramento della situazione macroeconomica.

Il Cet1 è al 16,64% ed è uno dei migliori del settore grazie a una generazione organica nel primo semestre di 6,5 miliardi.

Per il 2024 UniCredit vede utile netto e distribuzione agli azionisti “sostanzialmente in linea” con il 2023.

 

 

Fonte:www.reuters.com