Walt Disney sotto pressione secondo UBS

Walt Disney sotto pressione secondo UBS

Lo hanno dichiarato gli analisti della società in una nota di lunedì

 

“Ci aspettiamo che il terzo trimestre mostri una continua pressione nell’OI pubblicitario/lineare, una diluizione DTC leggermente superiore e risultati misti nei parchi”, hanno scritto gli analisti, che hanno un rating Buy e un obiettivo di prezzo di 122 dollari sul titolo.

UBS si aspetta che il fatturato totale di Disney crescano del 3,6% su base annua a 22,3 miliardi di dollari, rispetto al +7,6% del secondo trimestre, mentre vede l’EBIT in calo del 12% su base annua a 3,1 miliardi di dollari, “compresi i maggiori ammortamenti dovuti alla chiusura dell’hotel SW (3,5 miliardi di dollari in precedenza), in linea con il trend, pari a margini del 14,1%, in calo di 250 punti base su base annua”.

“L’accelerazione degli ammortamenti (e l’indebolimento dei parchi nazionali) rende improbabile che la società raggiunga la sua guida HSD OI per il 2023 (UBSe +2%)”, hanno aggiunto gli analisti. “Continuiamo ad aspettarci che la diluizione DTC raggiunga il picco, portando ad un miglioramento dell’EPS.

Le azioni Disney sono scese di oltre l’8% negli ultimi 12 mesi e attualmente sono scambiate sopra la soglia degli 88 dollari, con un calo dello 0,4% lunedì.

 

 

Fonte:www.investing.com